Parla l'italiano in modo fluido!

3 Espressioni per parlare in italiano in modo naturale (lezione di lingua italiana per stranieri)

In questa video-lezione spiego 3 espressioni che ti aiuteranno ad ampliare il tuo vocabolario e a parlare l'italiano in modo fluido e naturale.

Per far partire il video, cliccaci sopra!

Trascrizione completa del video | English version

Ti potrebbero interessare anche queste video-lezioni

Trascrizione completa del video

Di seguito trovi il testo del video | Full English transcript

In questo video spiego tre espressioni italiane che non puoi non sapere. Se vuoi parlare l'italiano in modo naturale, non puoi non conoscere queste espressioni.

Queste tre espressioni ti aiuteranno ad ampliare il tuo vocabolario e a parlare in modo più fluido. E fai attenzione che ho detto ampliare il tuo vocabolario e non espandere il tuo vocabolario.

Se userai queste tre espressioni quando parli in italiano, dimostrerai di conoscere molto bene la lingua italiana. E quindi farai sicuramente bella figura!

Ma vediamo subito la prima espressione!

---

La prima espressione di cui volevo parlare è: "visto e considerato". In particolare: visto e considerato che - e dopo c'è una frase.

Questa è una formula presa dal linguaggio giuridico. Originariamente veniva usata nell'introduzione di determinati documenti ufficiali, poi è entrata nell'uso corrente. E quindi oggi viene usata anche nella lingua di tutti i giorni.

Ti faccio subito un esempio!

"Visto e considerato che la situazione sta peggiorando rapidamente, sarebbe meglio intervenire subito".

Cosa significa?

Poiché la situazione sta peggiorando rapidamente, sarebbe meglio intervenire subito.

La congiunzione "poiché" probabilmente la conosci. Serve per introdurre il motivo della frase che segue.

Invece di dire "visto e considerato che", io potrei dire semplicemente "visto che". E quindi la mia frase diventerebbe: "Visto che la situazione sta peggiorando rapidamente, sarebbe meglio intervenire subito".

Oppure potrei dire semplicemente "considerato che". E quindi la mia frase diventerebbe: "Considerato che la situazione sta peggiorando rapidamente, sarebbe meglio intervenire subito".

Qual è la differenza tra queste tre frasi?

Non c'è nessuna differenza. Il significato è lo stesso.

Semplicemente "visto e considerato" è una formula fissa che secondo me rende la frase più espressiva.

Se la userai, farai capire che conosci molto bene la lingua italiana, perché comunque questa è una di quelle espressioni che di solito vengono usate solo dai madrelingua.

Ti faccio un altro esempio!

"Visto e considerato che non hai apprezzato quello che ho fatto, d'ora in avanti non farò più niente".

Ecco, come puoi vedere, in questo caso la frase "visto e considerato" sembra proprio sottolineare il motivo, cioè mette in evidenza il rapporto di causalità.

Cioè, in altre parole, sottolinea il fatto che non è che io abbia deciso di non fare niente così, senza motivo. Al contrario, ho deciso questa cosa per un motivo ben preciso, che mi ha indotto a prendere questa decisione.

Ma passiamo alla seconda espressione!

---

La seconda espressione italiana di cui volevo parlare è: "ammesso e non concesso".

Questa è un'espressione molto comune e molto elegante che richiede il congiuntivo.

Ti faccio subito un esempio!

"Ammesso e non concesso che tu abbia ragione, questa è l'unica cosa che posso fare".

Come vedi, in questa frase ho usato il congiuntivo e non l'indicativo. Ho detto "abbia ragione" e non "hai ragione".

Come va interpretata questa frase?

Va interpretata in questo modo: anche se tu avessi ragione, e non sto dicendo che tu abbia ragione, questa è l'unica cosa che posso fare.

Oppure un altro modo di parafrasare questa frase potrebbe essere: ipotizziamo che tu abbia ragione - ecco, anche se avessi ragione, questa è l'unica cosa che posso fare. In ogni caso, il fatto che io stia facendo questa ipotesi non significa che io penso che tu abbia ragione.

Ecco, come puoi capire da questo esempio, l'espressione "ammesso e non concesso" introduce un'ipotesi che comunque non cambia la situazione.

Un altro esempio potrebbe essere questo: "Ammesso e non concesso che le proteine facciano ingrassare, una persona non può vivere senza proteine".

Cosa significa questa frase?

Questa frase va interpretata in questo modo: ipotizziamo che sia come dici tu, anche se io in realtà non penso che sia così. Ecco, anche se fosse così, cioè che le proteine fanno ingrassare, una persona non può vivere senza proteine.

Un altro esempio potrebbe essere questo: "Ammesso e non concesso che una persona possa imparare l'italiano in modo automatico, studiare la grammatica non è dannoso.

Cosa significa questa frase?

Ipotizziamo che sia come dici tu e che una persona possa imparare l'italiano in modo automatico. Io non sono d'accordo, ma, in ogni caso, studiare la grammatica non è dannoso.

Ecco spero che sia chiaro come si usa l'espressione "ammesso e non concesso".

Una cosa che voglio ribadire è che con questa espressione bisogna usare il congiuntivo. Quindi, mi raccomando, fai attenzione!

Ma vediamo la terza espressione!

---

La terza espressione di cui volevo parlare è: "per farla breve".

Questa espressione viene usata per introdurre una sintesi o un riassunto.

Ti faccio subito un esempio!

"Mi hai chiesto com'è andato il progetto. Per farla breve, il progetto è stato un fallimento totale".

Ecco, come puoi vedere da questo esempio, la frase "per farla breve" introduce una spiegazione sintetica. Dopo aver detto "per farla breve", la persona spiega qualcosa in modo sintetico, in poche parole.

In italiano si può dire raccontare o spiegare qualcosa in poche parole oppure in parole povere.

Queste due espressioni sono abbastanza simili. L'espressione "in parole povere", però, oltre alla brevità può anche riferirsi al fatto che la persona spiega o racconta qualcosa in modo semplice e chiaro.

Un altro esempio con la frase fatta "per farla breve" potrebbe essere questo: "No, non lavoro più in quell'azienda. Per farla breve, ho cambiato lavoro".

Cosa significa questa frase?

Significa: Guarda, evito di raccontarti tutti i particolari, ti dico solo le cose essenziali. Potrei dire anche altre cose, ma ti dico solo le cose principali. Ti faccio un riassunto.

Fondamentalmente, "per farla breve" significa: per rendere la storia breve, per riassumere la vicenda in poche parole.

Ecco, abbiamo visto tre espressioni che sentirai spesso quando parli con gli italiani e che potrai usare per rendere il tuo italiano più naturale.

Se vuoi, puoi ascoltare questo video più volte e condividerlo con altre persone che stanno imparando l'italiano.

Se non l'hai ancora fatto, ti consiglio caldamente di iscriverti al mio canale e di attivare le notifiche.

Se hai apprezzato questo video, mi raccomando, lascia un fantastico Mi piace per farmi capire che apprezzi questo tipo di contenuti.

Qui in alto ti lascio un altro video che ti consiglio vivamente di guardare.

E che la forza della lingua italiana sia con te!

(Outro del canale)

Per ricevere gli aggiornamenti sulle nuove lezioni,
ISCRIVITI al mio canale YouTube e attiva le notifiche!

Il mio canale è: Learn Italian with Luca - unlearningitalian.

Sul mio canale puoi trovare quasi 400 lezioni gratuite di italiano.

Di solito pubblico una o due nuove lezioni a settimana.

Guarda anche queste lezioni!