Come imparare l'italiano in una settimana

I consigli del poliglotta ed esperto di lingue straniere Nathaniel Drew per imparare la lingua italiana in una settimana

In questo video commento i consigli dati dal poliglotta Nathaniel Drew per imparare l'italiano in una settimana.

Per far partire il video, cliccaci sopra!

Trascrizione completa del video | English version

Ti potrebbero interessare anche queste video-lezioni

Trascrizione completa del video

Di seguito trovi il testo del video | Full English transcript

Voglio scoprire se in una settimana riuscirò a diventare fluente in italiano. È possibile? È una cosa fattibile?

Il fatto è che il modo in cui vengono insegnate le lingue straniere è semplicemente ridicolo. Secondo me non ha senso. Io, infatti, credo che esistano dei modi molto più efficienti per imparare una lingua straniera.

E quindi volevo condividere con voi delle tecniche per passare da un livello mediocre a un livello fluente. Questo in un breve periodo di tempo.

Come dicevo, il mio obiettivo è quello di imparare l'italiano in sette giorni. Voglio scoprire se è una cosa fattibile oppure no.

Ho imparato l'italiano in sette giorni.

Non è una battuta: è il titolo di un video che ho visto qualche tempo fa.

Tra parentesi, penso che questo sia il video sulla lingua italiana in assoluto più popolare. Questo video è stato visto milioni di volte e probabilmente l'hai visto anche tu. Se l'hai visto, mi raccomando, fammelo sapere nei commenti!

Nel video c'è un ragazzo americano che dice, anzi asserisce, di aver imparato l'italiano in sette giorni e dà dei consigli su come fare la stessa cosa.

Il video sembra pensato per le persone che vogliono imparare la lingua italiana o che lo stanno già facendo. In altre parole, questo ragazzo ha fatto una specie di tutorial su come imparare l'italiano in sette giorni.

Quindi questo ragazzo non si limita a parlare della propria esperienza, ma la prende come punto di riferimento per dare dei consigli pratici.

Il metodo che userò è semplice. Per prima cosa, mi farò un elenco delle mille parole più comuni in italiano. Ogni giorno leggerò più volte quest'elenco. Dopo di che, in questi giorni studierò tutti i tempi verbali dell'italiano.

Il problema è che alcuni di questi consigli sono semplicemente assurdi e rischiano di danneggiare le persone che vogliono imparare l'italiano. Alcuni di questi consigli, infatti, sono completamente sbagliati e rischiano di avere un effetto catastrofico sull'apprendimento della lingua italiana.

Ultimamente è pieno di esperti che spiegano come imparare le lingue straniere e probabilmente questo ragazzo voleva semplicemente sfruttare la popolarità di questo argomento.

Ma il problema è che determinati messaggi, determinati tipi di messaggi, possono avere delle conseguenze potenzialmente disastrose. Nel complesso, penso che quel video trasmetta un messaggio molto, molto, molto dannoso per le persone che vogliono imparare veramente l'italiano.

Visto che il mio è un canale di italiano per stranieri, mi sembra doveroso rispondere, precisare alcune cose e mettere in guardia rispetto ad alcuni rischi.

Nella seconda parte del video discuterò i consigli specifici che vengono dati da questo ragazzo. Però prima volevo fare alcune precisazioni.

A proposito, io sono Luca e ti do il benvenuto sul mio canale!

Innanzitutto, il video è intitolato Ho imparato l'italiano in sette giorni. Sottinteso: partendo da zero.

Il fatto è che una frase come "ho imparato l'italiano in sette giorni" ha un significato molto preciso. Non significa: ho migliorato il mio livello. Oppure: ho ampliato il mio vocabolario in sette giorni. Allo stesso modo, non significa: in 7 giorni sono riuscito a passare dal livello a2 al livello b1, oppure dal livello b1 al livello b2 di italiano.

Ho imparato l'italiano in sette giorni significa: prima non l'avevo mai studiato e l'ho imparato partendo da zero.

Poi però scopriamo che non è vero e che questo ragazzo in realtà aveva già precedentemente studiato l'italiano.

Non è che io non abbia mai studiato l'italiano. L'ho studiato soltanto per due anni. Però volevo vedere se è possibile imparare l'italiano in una settimana. Per esempio io so già un sacco di parole perché ho studiato l'italiano per due anni, però mi interessava capire se in una settimana posso imparare l'italiano.

Cosa ancora più inquietante, scopriamo che questo ragazzo in realtà aveva già raggiunto un livello discreto. Questo prima di fare il video.

Nel video, infatti, questo ragazzo ci fa capire che, innanzitutto, aveva già studiato l'italiano per alcuni mesi. Se non ricordo male, per 18 mesi.

In secondo luogo, nel video il ragazzo dimostra di avere già una certa familiarità con le coniugazioni.

In particolare, per quello che viene detto nel video, mi sembra di capire che questo ragazzo conoscesse già i tempi verbali dell'italiano. Quindi, da quello che ho capito, questa persona aveva già familiarità con i tempi verbali dell'italiano, con le coniugazioni, prima di fare quel video.

Inoltre, a un certo punto del video questa persona menziona il fatto che ha precedentemente imparato il francese, ma soprattutto questa persona fa per così dire una dimostrazione pratica in cui parla in italiano per alcuni minuti, 2-3 minuti, per far capire qual è il suo livello prima di fare l'esperimento. Cioè qual è il suo livello prima della settimana in cui tra virgolette "imparerà l'italiano".

E da questa dimostrazione pratica si capisce che questa persona in realtà è già al livello a2 se non al livello b1 di italiano.

Quindi in sostanza questa persona dice di aver imparato l'italiano in una settimana, ma poi scopriamo nel video che non è così, perché in realtà questa persona partiva già da un livello discreto. Probabilmente, prima di fare questo video, questa persona era già al livello a2 o forse anche al livello b1.

Quindi, a essere onesti, diciamo, questo tutorial poteva essere intitolato "Ho imparato italiano in una settimana più 18 mesi".

Ma comunque sia, passiamo ai consigli specifici che vengono dati in questo video!

Il primo consiglio che viene dato è quello di non concentrarsi sul vocabolario, perché questa è una strategia non particolarmente efficiente. O meglio, secondo l'autore del video, questa strategia può essere utile nel lungo termine, ma non è particolarmente utile nel breve termine.

Quindi lui in sostanza propone di sfruttare determinate scorciatoie per ottenere risultati immediati. Il problema di queste scorciatoie, secondo me, è che poi fanno acquisire una lingua in modo completamente distorto e innaturale.

Per esempio, l'autore del video consiglia di farsi un elenco delle mille parole più comuni in italiano e di studiarle così, singolarmente, senza alcun contesto.

Il ragionamento che fa è il seguente: Visto e considerato che, quando parlano, le persone tendono a usare sempre le stesse parole, conviene studiare proprio queste parole.

Quindi il suo consiglio è quello di farsi un elenco delle parole più comuni in italiano e di studiarle singolarmente, in particolare imparando la traduzione di ciascuna.

Quindi il suo metodo sarebbe questo: se ho capito bene, lui si è fatto un elenco con le 1000 parole più comuni italiano e in sostanza legge ciascuna parola e la relativa traduzione. E mentre fa questa cosa si registra col telefono. Quindi lui legge questo elenco, legge ogni parola con la relativa traduzione e intanto si registra.

Se ho capito bene, lui nei sette giorni in cui ha imparato l'italiano fondamentalmente ha letto varie volte questo elenco.

Tra le altre cose, dice che non conviene perdere tempo a studiare il vocabolario della cucina o collegato ai vestiti, perché comunque sono parole meno comuni.

Allo stesso modo, dice che secondo lui non è necessario conoscere parole come "penna" e "forno" per parlare in italiano.

Un'altra cosa che lo ha aiutato a imparare l'italiano è stato studiare le coniugazioni dei verbi. Secondo l'autore del video, è centomila volte meglio conoscere le coniugazioni dei verbi, sapere come si formano i tempi verbali, piuttosto che avere un vocabolario ampio.

Personalmente non sono d'accordo con questo punto di vista, ma comunque sia il punto non è questo.

Il punto è che non è chiaro se questa persona: 1) ha imparato 21 tempi verbali in una settimana, oppure 2) questa persona in realtà li aveva già studiati prima.

Io vorrei sperare che non sia il caso 1. Perché onestamente consigliare a una persona di studiare in una settimana 21 tempi verbali, quindi studiare tutte le coniugazioni dell'italiano, mi sembra un consiglio semplicemente demenziale.

Cioè, in altre parole, studiare tutti i tempi della lingua italiana in una settimana non può che causare confusione, non può che creare confusione.

L'alternativa è che questa persona in realtà avesse già una certa familiarità con i tempi dell'italiano. In questo caso, però, si ritorna al punto di prima, cioè che questa persona non ha imparato l'italiano in una settimana.

Però onestamente, per come è fatto il video, sembra proprio che questa persona abbia studiato tutti i tempi verbali in una settimana.

Poi l'autore del video fa un altro esempio e consiglia di studiare la particella CI, visto e considerato che compare molto spesso e ha tanti significati.

Personalmente non penso che a una persona che ha appena iniziato a studiare l'italiano convenga fare analisi e riflessioni di questo tipo. Perché onestamente, se una persona ha appena iniziato a studiare l'italiano, non le conviene cercare di imparare tutti i significati della particella CI. A una persona che ha appena iniziato a studiare l'italiano conviene verosimilmente imparare le frasi che contengono la particella CI così come sono.

Poi l'autore nel video fa una considerazione molto interessante e molto giusta. Osserva, giustamente, che non è particolarmente utile studiare come un dannato prima di un esame, per esempio rimanere svegli prima di un esame per studiare di più.

Questo perché il cervello comunque ha bisogno di processare le informazioni acquisite. Quindi ammassare troppe informazioni contemporaneamente non è una strategia ottimale. Sia per quanto riguarda la preparazione di un esame universitario, sia per quanto riguarda lo studio delle lingue straniere.

In teoria io sono completamente d'accordo con lui. Cioè non conviene ammassare troppe informazioni.

Il problema è che lui nel suo video consiglia di studiare tutti i tempi dell'italiano in una settimana. E allo stesso modo consiglia di imparare mille nuove parole in una settimana.

Quindi da un lato lui riconosce che non conviene studiare troppe cose tutte insieme. Dall'altro consiglia di fare proprio questo.

Un'altra cosa molto interessante che dice è che lui in sostanza vuole che l'italiano, la lingua italiana, diventi parte integrante della sua vita.

E quindi a questo punto non è chiaro perché abbia fatto questa cosa di cercare di imparare il più possibile in 7 giorni, come se fosse una specie di gara.

Poi dà un consiglio che sinceramente mi sento di condividere. Sono d'accordo con questo consiglio.

Il consiglio fondamentalmente è di sfruttare piattaforme di streaming come netflix e altri servizi, per guardare film, serie televisive, e programmi di altro tipo in italiano.

Quindi su questo consiglio io non mi sento di dire niente. Con questo consiglio sono evidentemente d'accordo.

Però allo stesso tempo lui dice in sostanza che prima di fare questa settimana capiva indicativamente tra il 20 e il 25 per cento di quello che ascoltava. Poi ha fatto questa settimana di studio intenso ed è passato a una nuova dimensione.

In sostanza, se ho capito bene, lui prima ascoltava contenuti in italiano e capiva il 20-25 per cento. Poi ha fatto questa settimana e dopo questa settimana ha iniziato a capire molto di più.

Il problema è che, dicendo una cosa di questo tipo, l'autore del video rischia di trasmettere un messaggio sbagliato. Perché poi uno guarda il suo video e deduce che per imparare l'italiano è sufficiente una settimana. Ma è evidente che le cose non stanno così.

Quindi se la domanda è:

Si può imparare l'italiano in una settimana?

È sufficiente una settimana per imparare la lingua italiana?

La risposta è: NO, non è sufficiente.

Come dicevo questo video è particolarmente problematico in primo luogo perché comunque questa persona aveva già studiato l'italiano, aveva già acquisito determinate basi. In secondo luogo perché comunque dà dei consigli potenzialmente dannosi e secondo me controproducenti.

Questi consigli, come per esempio imparare le mille parole più comuni, sono utili se l'obiettivo è quello di far finta di aver imparato italiano. Sono invece controproducenti se una persona ha degli obiettivi di lungo termine e vuole imparare veramente l'italiano.

Allo stesso modo, studiare contemporaneamente tutti i tempi della lingua italiana è il modo migliore per fare confusione.

Va bè, questo video rischia di diventare troppo lungo quindi lo concludo qui. Nei commenti, mi raccomando, fammi sapere cosa ne pensi. Scrivimi se avevi visto questo video e se ti ha motivato nello studio della lingua italiana.

In ogni caso, se vuoi imparare veramente l'italiano, quindi non in una settimana, ma in un po' più di tempo, ti lascio un video in alto e ti consiglio vivamente di iscriverti al canale!

Outro del canale Learn Italian with Luca - unlearningitalian

Per ricevere gli aggiornamenti sulle nuove lezioni,
ISCRIVITI al mio canale YouTube e attiva le notifiche!

Il mio canale è: Learn Italian with Luca - unlearningitalian.

Sul mio canale puoi trovare quasi 400 lezioni gratuite di italiano.

Di solito pubblico una o due nuove lezioni a settimana.

Guarda anche queste lezioni!