Verbi pronominali

Le espressioni con i verbi pronominali GIRARCI INTORNO e PRENDERLA ALLA LARGA

In questa lezione spiego due espressioni italiane in cui compaiono dei verbi pronominali (cioè verbi con una particella pronominale). Le espressioni sono "girarci intorno" e "prenderla alla larga".

Per far partire il video, cliccaci sopra!

Trascrizione completa del video | English version

Ti potrebbero interessare anche queste video-lezioni

Trascrizione completa del video

Di seguito trovi il testo del video | Full English transcript

In questo video parlo dei verbi pronominali e più precisamente spiego due espressioni italiane che contengono un verbo con una particella pronominale.

Le due espressioni di cui parlerò sono: "girarci intorno" e "prenderla alla larga".

Io sono Luca e ti do il benvenuto su questo canale. Welcome!

Se hai imparato l'italiano come lingua straniera, ti consiglio vivamente di iscriverti e di attivare le notifiche. Su questo canale, infatti, pubblico regolarmente delle lezioni per quelle fantastiche persone che capiscono l'italiano e vorrebbero migliorare il proprio livello, cioè passare dal livello intermedio al livello avanzato.

Se il tuo obiettivo è quello di parlare l'italiano in modo naturale, questo video e questo canale fanno per te!

Come dicevo, in questa lezione parlerò del modo di dire "girarci intorno" e del modo di dire "prenderla alla larga".

Queste due espressioni sono particolarmente interessanti, perché a livello di significato sono piuttosto simili, però sono formate con due verbi pronominali piuttosto diversi.

Da un lato, infatti, c'è "girarci intorno", che rientra nella categoria dei verbi pronominali che terminano per -ci, e dall'altro c'è "prenderla alla larga", che rientra nella categoria dei verbi pronominali che terminano in -la.

Come probabilmente sapete, e come ho ripetuto più volte nei miei video, ci sono vari tipi di verbi pronominali. Quella dei verbi pronominali non è una categoria omogenea, ma comprende al contrario verbi tra loro molto diversi.

A seconda del tipo di particelle pronominali, possiamo distinguere almeno 9 categorie di verbi pronominali. Ora non elencherò tutte le categorie di verbi pronominali, perché se no il video diventa troppo lungo.

Comunque sia, una di queste nove categorie comprende i verbi che hanno l'infinito seguito da -CI, come per l'appunto "girarci", e un'altra categoria comprende i verbi che hanno l'infinito seguito da -LA, come "prenderla".

Allora. Nella prima parte del video farò alcuni esempi concreti con le espressioni "girarci intorno" e "prenderla alla larga".

Nella seconda parte, invece, mi soffermerò sulle forme e farò un confronto nei vari tempi verbali.

Ho notato, infatti, che le persone che hanno imparato l'italiano come lingua straniera hanno spesso difficoltà a coniugare i verbi pronominali.

Quindi allacciati la cintura di sicurezza e preparati a decollare verso il regno dell'italiano avanzato!

Facciamo tre esempi con l'espressione "girarci intorno".

Il primo esempio potrebbe essere: "Io non ho ancora capito cosa stai cercando di dirmi. Smettila di girarci intorno! Dimmi qual è il problema!"

(Complimenti per la recitazione!)

Un altro esempio potrebbe essere: "Sono dieci minuti che ci giri intorno, ma io non ho ancora capito qual è il punto".

Un altro esempio potrebbe essere: "Mi piacciono le persone dirette, che dicono subito come stanno le cose. Non mi piacciono le persone che ci girano intorno".

Di nuovo, complimenti al sottoscritto per la recitazione!

Ecco, da questi esempi probabilmente hai capito cosa significa "girarci intorno". Girarci intorno significa evitare di parlare del punto centrale di una determinata questione, evitare di parlare del punto centrale di un discorso. Questo in senso figurato. Girarci intorno vuol dire evitare di parlare del punto centrale di una determinata questione.

Questo modo di dire può essere usato anche col significato di evitare di rispondere a una domanda diretta. Magari una persona ti chiede qualcosa, si aspetta una risposta diretta e tu inizi a risponderle, però non le dai subito la risposta. Ecco se tu inizi a rispondere in questo modo, l'altra persona ti potrebbe dire: "Ascolta, dimmelo chiaramente. Non girarci intorno!".

In senso letterale, invece, "girarci intorno" fondamentalmente vuol dire aggirare. Cioè, se noi dobbiamo andare dal punto a al punto b, però in questo punto c'è un ostacolo, noi dobbiamo aggirare l'ostacolo. Dobbiamo girare intorno all'ostacolo. Quindi non possiamo procedere in linea retta, così, no?! Se qui c'è un ostacolo, noi dobbiamo... arriviamo qui, aggiriamo l'ostacolo, giriamo intorno all'ostacolo.

Comunque sia, passiamo all'altro modo di dire: "prenderla alla larga"!

Facciamo tre esempi. Il primo esempio potrebbe essere: "Alcuni video sui verbi pronominali la prendono troppo alla larga e si mettono a parlare di Adamo ed Eva".

Il secondo esempio potrebbe essere: "Cerca di non essere troppo brutale. Forse è meglio se non sei troppo diretto e la prende alla larga".

Il terzo esempio potrebbe essere: "Però questa cosa non dirgliela subito, cerca di prenderla alla larga". Prima dille quello che ti ho detto e poi falle la proposta".

Come vedete, il significato di "prenderla alla larga" è piuttosto simile a quello di "girarci intorno".

Fondamentalmente vuol dire non spiegare subito il punto della questione, ma al contrario avvicinarsi gradualmente al punto della questione, cioè fare un prologo, fare un'introduzione e poi poco alla volta avvicinarsi al punto della questione.

L'etimologia è questa: "prenderla alla larga" vuol dire fondamentalmente andare dal punto a al punto b non per la via più diretta, ma prendendo una strada più lunga. Quindi non procedere secondo una linea retta che ci porta dal punto a al punto b, ma prendere una strada leggermente più lunga. Per esempio che ci fa fare un po' più di strada.

Una variante di "prenderla alla larga" è "prenderla alla lontana".

Altre persone poi non dicono "prenderla alla larga", ma dicono "prenderla larga", quindi senza preposizione.

Non so se conoscete il modo di dire "stare alla larga" da qualcuno oppure da qualcosa.

Cosa vuol dire stare alla larga? Stare lontano. Per esempio, uno potrebbe dire: "È meglio stare alla larga da certe persone". Cosa significa? È meglio non avvicinarsi troppo a certe persone.

Quindi a livello di significato, nel caso di "girarci intorno", la particella CI sostituisce, diciamo, l'idea di un ostacolo intorno al quale bisogna girare, mentre invece nell'espressione "prenderla alla larga" la particella LA si riferisce all'idea di una strada, di una strada non diretta ma leggermente più lunga.

Ma passiamo alla cosa più interessante, cioè alla coniugazione di questi verbi e al confronto tra i due verbi.

Partiamo dal presente indicativo di "girarci". Le forme saranno: io ci giro intorno, tu ci giri intorno, lui oppure lei ci gira intorno, noi ci giriamo intorno, voi ci girate intorno, loro ci girano intorno.

Quindi, come vedete, la particella CI rimane sempre costante. In altre parole, la coniugazione di "girarci" è uguale alla coniugazione di "girare", semplicemente si aggiunge a tutte le voci la particella CI.

Passiamo al passato prossimo! Le forme saranno: io ci ho girato intorno, tu ci hai girato intorno, lui oppure lei ci ha girato intorno, noi ci abbiamo girato intorno, voi ci avete girato intorno e loro ci hanno girato intorno.

Come vedete, anche in questo caso semplicemente si aggiunge la particella CI a tutte le voci.

Uno dei tempi più difficili è sicuramente l'imperativo. Le forme corrette sono: per la seconda persona singolare "giraci intorno"; per la terza persona singolare "ci giri intorno"; e per la seconda persona plurale: "girateci intorno".

Il futuro semplice non è particolarmente problematico. Le forme sono uguali a quelle del verbo "girare". Semplicemente, si aggiunge la particella CI, quindi: ci girerò intorno, ci girerai intorno, ci girerà intorno, ci gireremo intorno, ci girerete intorno, ci gireranno intorno.

Passiamo invece alle forme del verbo "prenderla".

Il presente indicativo sarà: io la prendo alla larga, tu la prendi alla larga, lui oppure lei la prende alla larga, noi la prendiamo alla larga, voi la prendete alla larga e loro la prendono alla larga.

Come vedete, la coniugazione è uguale a quella del verbo "prendere", semplicemente si aggiunge la particella LA.

Vediamo il passato prossimo! Io l'ho presa alla larga, tu l'hai presa alla larga, lui oppure lei l'ha presa alla larga, noi l'abbiamo presa alla larga, voi l'avete presa alla larga e loro l'hanno presa alla larga.

Allora. Qui ci sono da notare due cose rispetto alla coniugazione del verbo "prendere".

Innanzitutto si usa sempre il participio passato femminile "presa" con tutte le forme, anche se sono io a parlare devo dire: io l'ho presa alla larga. Questa è la prima precisazione.

La seconda precisazione è che semplicemente la A si elide, e infatti dico "io l'ho presa" e non dico "io la ho presa". Questo semplicemente per facilitare la pronuncia.

L'imperativo è uno dei tempi più difficili e molte persone lo sbagliano e sarà: seconda persona singolare "prendila alla larga"; terza persona singolare "la prenda alla larga"; seconda persona plurale "prendetela alla larga".

Il futuro invece non crea nessun problema: la prenderò alla larga, la prenderai alla larga, la prenderà alla larga, la prenderemo alla larga, la prenderete alla larga e la prenderanno alla larga.

Qui in alto ti metto il link a una playlist che ho fatto qualche tempo fa in cui ho messo tutti i video sui verbi pronominali. Se ti interessa capire meglio i verbi italiani per parlare meglio l'italiano, mi raccomando dalle un'occhiata!

(Outro del canale)

Per ricevere gli aggiornamenti sulle nuove lezioni,
ISCRIVITI al mio canale YouTube e attiva le notifiche!

Il mio canale è: Learn Italian with Luca - unlearningitalian.

Sul mio canale puoi trovare quasi 400 lezioni gratuite di italiano.

Di solito pubblico una o due nuove lezioni a settimana.

Guarda anche queste lezioni!